You have a complaint against an EU institution or body?

Le procedure di reclutamento del Parlamento europeo sono ora piú trasparenti grazie all'intervento del Mediatore europeo

Il Parlamento europeo ha accettato un progetto di raccomandazione del Mediatore europeo, Sig. Jacob Söderman, ed è pronto a fornire a tutti i candidati che hanno partecipato a concorsi organizzati dall'istituzione e che lo chiederanno, copia dei loro elaborati corretti.

La decisione del Parlamento si riferisce tanto ai concorsi organizzati nel passato come a quelli futuri.

La decisione del Parlamento é stata presa a seguito di un'indagine che il Mediatore aveva aperto sulla base di quattro denunce che aveva ricevuto, a partire da aprile 1999, da parte di altrettanti partecipanti ad un concorso organizzato dall'Istituzione, i quali si erano visti rifiutare dalla commissione giudicatrice copia dei loro elaborati corretti.

Nel luglio 2000, il Mediatore aveva raccomandato al Parlamento di accogliere la richiesta dei denuncianti. Nella risposta fornita in novembre 2000 alla raccomandazione del Mediatore, il Parlamento, che da un lato dichiarava che dal 2001 avrebbe consentito l'accesso dei candidati ai loro elaborati concorsuali, dall'altro non prendeva in considerazione la posizione di quei candidati che, come i denuncianti, avevano partecipato a concorsi precedenti.

Il Mediatore ha pertanto riproposto il proprio progetto di raccomandazione al Parlamento, che l'ha pienamente accettato in aprile 2001, confermando la disponibilità a fornire le informazioni richieste a tutti i candidati che lo richiederanno.

Il Mediatore ha accolto favorevolmente la decisione del Parlamento. Si tratta di una decisione che aumenterà la fiducia nelle procedure di reclutamento da parte di coloro che parteciperanno a futuri concorsi. "Le procedure di reclutamento del Parlamento sono ora in linea con quelle che la Commissione per le petizioni aveva raccomandato alla Commissione europea nel Rapporto Bösch, adottato in ottobre 2000".

Il testo completo della decisione del Mediatore è disponibile in Internet all'indirizzo:
http://www.ombudsman.europa.eu/decision/it/990457.htm

 

Per ulteriori informazioni, si prega di prendere contatto la Sig.ra Ida Palumbo, giurista presso il segretariato del Mediatore europeo. Tel. +33 (0) 3 88 17 23 85.

Latest press releases



For press inquiries

For further information about the Ombudsman's media activities, please contact: Ms Gundi Gadesmann, Head of communication, Tel. +32 2 284 26 09.