Vuoi presentare una denuncia contro
un’istituzione o un organismo dell’UE?

Riassunti delle decisioni di chiusura di casi

Visualizzazione 1 - 10 di 734 risultati

Sintesi della decisione relativa al caso 849/2018/TE concernente il recupero, da parte della Commissione europea, di una spesa ritenuta inammissibile di 713 380 EUR relativa a un contratto per la riduzione delle emissioni prodotte da una centrale termica in Serbia

Lunedì | 06 agosto 2018

Il caso riguardava la decisione della Commissione di recuperare 713 380 EUR da un contraente che aveva realizzato un progetto per la riduzione delle emissioni, finanziato dall’Unione europea, in Serbia. La Commissione sosteneva che il contraente avesse utilizzato tre subcontraenti senza la sua previa approvazione. Il ricorrente sosteneva che la Commissione avesse sempre saputo del ricorso ai subco...

Sintesi della decisione relativa al caso 859/2018/TE concernente il diniego dell’Ufficio europeo per la lotta antifrode di concedere accesso alla relazione finale d’indagine sul caso “Stork Nest”

Martedì | 17 luglio 2018

Il caso riguardava una richiesta di accesso a documenti detenuti dall’Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF). Il documento in questione era la relazione finale di un’indagine sui sussidi dell’UE incassati dalla “Stork Nest”, azienda agricola e complesso alberghiero in Repubblica ceca. L’OLAF si è rifiutato di divulgare la relazione. Per giustificare la sua decisione, l’Ufficio ha fatto rife...

Sintesi della decisione nel caso 565/2018/TE relativo alla mancata risposta della Commissione europea a due richieste di accesso ai documenti riguardanti le dimissioni dell’ex direttore generale dell’Ufficio europeo per la lotta antifrode

Mercoledì | 30 maggio 2018

Il caso riguardava il mancato trattamento da parte della Commissione europea di due richieste di accesso ai documenti. A seguito dell’intervento della Mediatrice, la Commissione ha identificato i documenti richiesti e li ha divulgati omettendo soltanto i dati di carattere personale. La Mediatrice ha pertanto ritenuto che la Commissione abbia risolto questo aspetto della denuncia. Quanto alla manca...

Sintesi della decisione relativa al caso OI/1/2018/AMF concernente la gestione, da parte del Comitato di risoluzione unico, delle richieste di accesso ai documenti degli azionisti dell’istituto di credito spagnolo Banco Popular

Il caso riguardava le richieste degli ex azionisti dell’istituto di credito spagnolo Banco Popular di ottenere accesso privilegiato ai documenti relativi alla risoluzione della banca. Gli ex azionisti ritenevano di essere interessati dalla decisione del Comitato di risoluzione unico di sottoporre il Banco Popular a risoluzione e, pertanto, di avere diritto a un più ampio accesso ai documenti rispe...

Sintesi della decisione nel caso 454/2018/THH relativo alla decisione dell’Agenzia europea per la sicurezza aerea di concedere accesso parziale a una relazione sulla sicurezza antincendio del motore di un aeromobile

Lunedì | 04 giugno 2018

Il caso riguardava il rifiuto da parte dell’Agenzia europea per la sicurezza aerea (AESA) di concedere l’accesso completo del pubblico a una relazione sulla sicurezza antincendio di un aeromobile. Nutrendo dubbi sul fatto che l’AESA avesse erroneamente certificato a prova d’incendio l’aeromobile, il denunciate ha richiesto l’accesso completo del pubblico alla relazione, affermando che l’integralit...

Sintesi della decisione nel caso 1956/2017/THH relativo alla mancata concessione al denunciante, da parte del Parlamento europeo, dell’accesso ai nomi dei membri dei parlamenti affiliati a due partiti politici europei

Martedì | 13 marzo 2018

Il caso riguardava il rifiuto del Parlamento europeo di concedere l’accesso del pubblico agli elenchi dei membri affiliati a due partiti politici europei per determinati esercizi finanziari. I documenti forniti dal Parlamento europeo comprendevano soltanto il partito politico europeo, il paese e il mandato pubblico delle persone interessate; tutti i nomi dei membri erano stati cancellati dagli ele...

Sintesi della decisione nel caso 108/2018/FOR relativo al rifiuto della Commissione europea di garantire l’accesso del pubblico a documenti riguardanti una procedura di violazione contro la Spagna

Giovedì | 12 aprile 2018

Il caso riguardava la mancata concessione da parte della Commissione europea dell’accesso a documenti relativi a una procedura d’infrazione in corso contro la Spagna in relazione alla direttiva quadro sulle acque e alla direttiva habitat. Il denunciante ha dichiarato che vi era un «interesse pubblico prevalente» alla divulgazione dei documenti. La Mediatrice ha ritenuto che la decisione della Comm...

Sintesi della decisione nel caso 124/2018/NF relativo al rifiuto della Commissione europea di concedere l’accesso del pubblico ai documenti riguardanti il progetto «TETRA», finanziato dall’UE, su una trachea bioingegnerizzata costituita da tessuto ottenuto attraverso la semina di cellule staminali autologhe

Mercoledì | 14 marzo 2018

Il caso riguardava il rifiuto da parte della Commissione europea di concedere l’accesso del pubblico ai documenti relativi allo status di un progetto di ricerca clinica finanziato dall’UE denominato «TETRA». Lo scopo del progetto TETRA è quello di condurre una sperimentazione clinica su un approccio innovativo alla sostituzione tracheale. I documenti richiesti contengono informazioni sulla fase pr...

Riassunto della decisione nel caso 2216/2017/AMF relativo al rifiuto della Commissione europea di garantire l’accesso del pubblico a documenti e informazioni riguardanti le riunioni con i membri della Commissione

Martedì | 16 gennaio 2018

Il caso ha riguardato una richiesta di accesso del pubblico a documenti, e più precisamente le trascrizioni o i verbali delle riunioni tra George Soros e membri della Commissione europea. La Commissione ha informato il denunciante di non essere in possesso di tali documenti. La Commissione aveva tuttavia fornito al denunciante collegamenti ai siti web in cui aveva pubblicato alcune informazioni su...

Sintesi della decisione nel caso 1769/2017/JAS sulla gestione da parte dell’Agenzia europea per le sostanze chimiche delle preoccupazioni riguardanti il diserbante glifosato

Giovedì | 11 gennaio 2018

Il caso concerneva la corrispondenza tra l’Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA) con il denunciante, un cittadino britannico, in risposta alle sue preoccupazioni relative alla valutazione dei pericoli del glifosato, un principio attivo impiegato negli erbicidi. La Mediatrice ha svolto un’indagine sulla questione e appurato che l’ECHA aveva condotto una consultazione pubblica durante la v...