You have a complaint against
an EU institution or body?

Decisione del Mediatore europeo che chiude l’indagine di propria iniziativa OI/10/2015/NF riguardante la procedura dell’EPSO relativa alle domande di riesame presentate dai candidati di concorsi generali.

Questa indagine di propria iniziativa riguardava la gestione da parte dell’Ufficio europeo di selezione del personale (EPSO) delle domande di riesame presentate dai candidati esclusi dai concorsi di selezione. In particolare, l’indagine si concentrava sui ritardi dell’EPSO nel rispondere alle domande di riesame dei candidati.

Il Mediatore europeo ha avviato un’indagine dopo aver ricevuto reclami in base ai quali l’EPSO si sarebbe trovato in gravi difficoltà nel gestire le domande di riesame in un periodo di tempo ragionevole. Lo scopo dell’indagine era quello di verificare se vi fossero delle questioni sistemiche all’origine di questi ritardi e, in caso affermativo, sostenere l’EPSO nel migliorare la procedura. L’indagine mirava anche a assicurare che i candidati ricevessero informazioni chiare e accurate in merito alle loro domande di riesame.

Il Mediatore riconosce che l’EPSO abbia profuso notevoli sforzi nell’anticipare e prepararsi a gestire dei picchi di volume delle domande di riesame. L’EPSO ha cercato di far fronte ai ritardi e, in generale, di migliorare le informazioni fornite ai candidati. Mentre questa indagine era in corso, l’EPSO è riuscito a smaltire le domande di riesame arretrate in sospeso.

Al fine di evitare ritardi eccessivamente lunghi in futuro, il Mediatore chiude l’indagine con una serie di suggerimenti volti a aiutare l’EPSO nell’assicurare che tutti i candidati che presentino una domanda di riesame ricevano una risposta tempestiva e personalizzata.