You have a complaint against
an EU institution or body?

Osservanza degli obblighi in materia di diritti fondamentali

Sintesi della decisione in merito all’indagine di propria iniziativa OI/5/2012/BEH-MHZ riguardante l’Agenzia europea per la gestione della cooperazione operativa alle frontiere esterne degli Stati membri dell’Unione europea (Frontex)

Nel 2011 è entrato in vigore il regolamento 1168/2011/UE, che richiede a Frontex di istituire meccanismi e strumenti amministrativi per promuovere e monitorare l’osservanza dei suoi obblighi in materia di rispetto dei diritti fondamentali. Contemporaneamente, la società civile continuava a sollevare preoccupazioni circa le implicazioni in termini di diritti umani delle attività di Frontex. In tali circostanze, il Mediatore ha deciso di avviare un’indagine di propria iniziativa al fine di controllare come Frontex applicasse le disposizioni del regolamento del 2011. Il Mediatore ha chiesto a Frontex di fornire chiarimenti in merito alla strategia in materia di diritti fondamentali, ai codici di condotta, al responsabile dei diritti fondamentali, alle squadre europee di guardie di frontiera, all’agente di coordinamento nonché al termine delle operazioni congiunte e dei progetti pilota.

Il Mediatore ha trasmesso la risposta di Frontex all’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali, affinché potesse esprimere i suoi commenti, sottoponendola altresì a una consultazione pubblica, cui hanno partecipato organizzazioni internazionali, ONG, un difensore civico nazionale e privati cittadini.

Dopo aver analizzato tutti i contributi e il parere di Frontex, il Mediatore ha stilato un dettagliato progetto di raccomandazione su come Frontex potesse migliorare e rendere più efficace il suo meccanismo per il monitoraggio del rispetto dei diritti fondamentali in tutte le sue attività.

Sebbene abbia risposto positivamente alle raccomandazioni del Mediatore circa (a) la strategia in materia di diritti fondamentali, il piano d’azione, i codici di condotta, il termine/la sospensione delle operazioni e il forum consultivo, Frontex ha omesso di accogliere la raccomandazione del Mediatore secondo cui (b) il responsabile dei diritti fondamentali dovrebbe prendere in considerazione di trattare le denunce riguardanti violazioni dei diritti fondamentali in tutte le attività di Frontex, presentate da persone direttamente interessate dalle violazioni stesse e anche nell’interesse pubblico.

Il Mediatore ha pertanto deciso di chiudere l’indagine considerando risolti da Frontex gli aspetti di cui alla lettera (a) e di elaborare una relazione speciale da presentare al Parlamento europeo per quanto riguarda gli aspetti di cui alla lettera (b).